Computer

Buoni appunti per montare un PC: la BIOS

Dopo aver terminato di montare il PC vi spieghiamo come meglio impostare la BIOS.

Appunti per montare un PC e regolare la Bios
Avete finito di montare il vostro PC, ed è arrivato perciò il momento d’impostare la BIOS. Ma di cosa stiamo parlando esattamente? Ecco qualche appunto utile.

Cos’è per la precisione la BIOS? Si tratta d’un sistema integrato nella nostra piastra madre. Il suo nome per lungo sta per Basic Input-Output System. Fu creato per fare in modo di regolare in maniera automatica e rapida tutto quello che è contenuto all’interno del PC, direttamente all’avvio. Senza la BIOS, il PC non sa cosa contiene o che funzioni ha: prima della sua esistenza bisognava regolare tutto a mano. La versione più moderna della BIOS è chiamata UEFI.

Ora che abbiamo detto qualcosa della BIOS, passiamo invece a come possiamo prenderne cura.
Se il nostro PC è stato appena montato da noi, possiamo accedere in maniera immediata alla BIOS con la pressione precisa d’un tasto. Questi possono essere: F1, F2, F11, F12, Canc.

Tenete conto che questo passaggio è presente anche nelle istruzioni della vostra piastra madre. Se non avete le istruzioni a portata di mano, consultate pure su internet il tasto tipico per accedere alla BIOS.
Se invece il nostro PC è già stato assemblato di fabbrica (Fisso o portatile che sia) ed ha installato Windows 8 / 10, dobbiamo arrivare alla BIOS tramite il riavvio avanzato. Per fare ciò, avviate prima il PC. Una volta che Windows è avviato e pronto, cliccate sul simbolo per arrestare il sistema, tenete premuto MAIUSC e cliccate su “Riavvia il sistema”. Verrete portati al riavvio avanzato, nel quale potete scegliere di entrare nelle impostazioni UEFI (ovvero, la BIOS). Il PC si riavvierà di nuovo e verrete portati alla BIOS.

impostare la Bios del Pc
Attivare Fast Boot per evitare ritardi di avvio

Ora siete all’interno della BIOS. Ci sono un sacco di punti e differenze fra una BIOS e l’altra, ma cercheremo di rendere chiaro cosa regolare a seconda delle vostre esigenze.
Proprio perché ogni BIOS è differente (anche nella lingua) e tratta il vostro computer in profondità, vi chiediamo di usare estrema cautela in tutte le operazioni.
Ricordatevi che se questo è il vostro primo avvio e avete appena assemblato il PC, sarà necessario impostare l’avvio dalla periferica con l’installazione del sistema operativo. Potete fare ciò entrando nella BIOS e cambiando l’ordine d’avvio, oppure premendo il tasto dedicato al menù che vi farà scegliere cosa avviare. Il tasto può essere ESC o F12, a seconda della marca.

Come configurare la Bios
Configurazione Bios: Boot Priority

Se le prestazioni del vostro PC sono importanti, tenete conto di questi fattori: 

  • Il vostro Hard Disk deve sempre essere al primo posto nell’ordine di Boot, o di partenza. Questo evita qualsiasi ritardo d’avvio.
  • Se esiste qualche opzione per eliminare tutti i test iniziali d’avvio, qualcosa definito come “Fast boot” o “Skip / Salta POST” attivatelo. Fate caso che attivando quest’opzione, l’entrata alla BIOS sarà resa più difficile (se avete usato il sistema F1, F2, ect) e sarà necessario entrarci tramite un programma dedicato o facendo molta attenzione all’avvio del PC.
  • Disabilitate tutte le periferiche non necessarie. Fate uso del Floppy? No? Disabilitatelo. Più sono le funzioni attive sulla vostra piastra madre, più alcune operazioni possono risultare rallentate. Se non siete sicuri su cosa disabilitare, rimuovete solo quelle ovvie (Floppy, uscita IE1394 Firewire, e così via).
  • Ecco qualche consiglio su un paio di funzioni da disabilitare: se non usate mai lo Stand-by o l’Ibernazione, disabilitate gli S-State. Sono spesso definiti come S1, S3, e così via. Spesso definiti come “Sleep state”.
  • Alcune marche hanno un opzione integrata per l’Overclock intelligente. E’ possibile trovare alcune impostazioni precise che possono esservi d’aiuto nel migliorare le prestazioni del PC o la sua stabilità (OC Tweaker, AI Tweaker, ect)
Ricordatevi infine che è importante aggiornare la BIOS del vostro PC, ma solo se questo ha problemi gravi noti (come problemi di compatibilità alle porte USB, e così via).

Utilizziamo i Cookies tecnici e di terze parti per assicurarti di ottenere una esperienza di utilizzo ottimale nel nostro sito. Per saperne di più LEGGI INFORMATIVA

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi